PoeticaMente: Aurora Boreale di Giovanna Vitale

PoeticaMENTE è la poesia voce della verità. È uno spazio dedicato ai poeti di Poesie Metropolitane e ai loro versi di denuncia, sempre in prima linea contro ogni ingiustizia.


Perché arte, bellezza e poesia cambieranno il mondo.


 

Questa settimana Giovanna Vitale e l’amore per sé, necessario per evitare di accontentarsi di amori malati.



Biografia

Giovanna Vitale nasce ad Avellino il 20 Luglio 1992. Si laurea in Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli nel 2018 e, due anni dopo, si specializza sul sostegno didattico. Ha lavorato come docente di Italiano e Storia e, attualmente, come docente di sostegno. Innamorata di tutto ciò che è cultura, spesso si perde dietro mille interessi: la poesia, la narrativa, la musica degli anni ‘80 - i Queen in particolare-, lo yoga e la meditazione, la filosofia orientale, la pedagogia e la psicologia, l’ecologia, i misteri dell’Universo. Il problema è che non si immerge mai fino in fondo in nessun argomento, restando in bilico tra un campo di conoscenza e l’altro, lì dove è più facile che si incontrino.

Ha vinto alcuni concorsi letterari di poesia; è risultata tra i vincitori del Premio Letterario - Velletri Libris (2021) con il racconto L’altro me, pubblicato nell’antologia Per un pugno di storie.


 

AURORA BOREALE

L’amore è per me

l’aurora boreale.

So che esiste, lontano,

ai confini del mondo.

So che per vederla,

dovrei prendere coraggio

e affrontare un viaggio

fra i ricordi e gli errori,

gli orrori del passato.

Perché bloccata qui,

all’altro polo, non ho mai

conosciuto un uomo

che mi abbia amato.

Dalle mie mancanze

scappavano, impauriti

dalla voragine che loro

si mostrava e così

hanno preferito

abusare

del mio corpo,

della mia mente,

della mia anima.

Manipolata, usata,

scartata, dimenticata

in uno scatolone

di cose credute perse.

Cose inutili,

di poca importanza.

Non fa per te l’aurora,

finché resti sola.

E poi, un giorno,

m’è venuta voglia

di invitarmi a ballare,

di lasciarmi andare

ad una danza surreale.

Nel riflesso allo specchio,

sul fondo dei miei occhi:

ecco, l’aurora boreale!

Giovanna Vitale

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti