PoeticaMente: Si stende una vela - si muove il mare di Rita Stanzione

PoeticaMENTE è la poesia voce della verità. È uno spazio dedicato ai poeti di Poesie Metropolitane e ai loro versi di denuncia, sempre in prima linea contro ogni ingiustizia.


Perché arte, bellezza e poesia cambieranno il mondo.


 

Questa settimana una riflessione sul senso di umanità e sulla bellezza dei gesti che ci rendono tali, con Rita Stanzione.


Biografia

Rita Stanzione, nata a Pagani, risiede attualmente a Roccapiemonte, entrambe cittadine in provincia di Salerno.

Autrice di poesie e haiku, negli ultimi anni ha iniziato a comporre racconti brevi e ha preso parte al romanzo collettivo Sognatori di scampoli di tele, Movimento letterario UniDiversità di Bologna, 2019.

Finalista in numerosi concorsi letterari, è risultata più volte vincitrice o tra i primi posti.

Molte sue opere sono presenti in antologie, riviste e siti di letteratura nazionali (tra cui Euterpe, LaRecherche, Post Scripta, CTL Liburni, Altrove letterario, Illustrati, Bibbia d’Asfalto, Versante Ripido, Lietocolle, Seven Blog, Dinanimismo Blog ufficiale) e internazionali, tradotte in più lingue (The Enchanting Verses Literary Review, Life and Legends, California Quarterly, Makata, Prachya Review, Kabul Nath, Samakalin Sahitya, Amaravati).

Alcune sue poesie sono state pubblicate nella rubrica Bottega di Poesia de la Repubblica.

Collabora con il Movimento letterario UniDiversità di Bologna, quale autrice della Collana Wiola e della rivista tematica bimestrale Quaderni. Ha svolto, e continua a svolgere, il ruolo di membro di giuria in concorsi letterari nazionali. È autrice attiva del blog d’informazione e cultura Alessandria Today; ha fatto parte di recente della redazione di Seven Blog, sito di cultura e letteratura.

Sue pubblicazioni, raccolte di poesie:

  • L’inchiostro è un fermento di macchie in cerca d’asilo, Libreria Editrice Urso - marzo 2012;

  • Spazio del sognare liquido, ed. Rupe Mutevole collana Heroides - maggio 2012;

  • Versi ri-versi, Carta e Penna editore - novembre 2012;

  • Per non sentire freddo, ebook Editrice gds Diffusione Autori - dicembre 2012;

  • È a chiazze la mia bella stagione, Libreria Editrice Urso - marzo 2013;

  • In cerca di noi, Collana Wiola dell’Associazione Culturale UniDiversità - dicembre 2016;

  • Canti di carta, Fara Editore - febbraio 2017;

  • Di ogni sfumatura, Libreria Editrice Urso - marzo 2017;

  • Grammi di ciglia e luminescenze -60 Haiku, Vitale Edizioni - agosto 2017;

  • Un posto di pietra fedele, Collana Wiola dell’Associazione Culturale UniDiversità - dicembre 2020;

  • Da quassù (la terra è bellissima), 4 Punte Edizioni - settembre 2021.


 

Si stende una vela ‒ si muove il mare


Uno sguardo straniero si è messo al centro della piazza

non si può ignorare non sarà sempre un caso

Si deve girare l’indaffarato viavai controvento

il fruscio elegante senza un’orma di polvere

mentre sotto le scarpe è un pullulare di resti da misere cene

fazzoletti inzuppati di attese e aride piogge.


Un bambino smette di girare nel vuoto, si domanda

se seguire quel flusso disciplinato dagli occhi lontani

o giocare con lui sconosciuto che di proprio ha solo il sorriso.


Commuove vederlo offrire una biglia, è chiara la sua mano

che stende una vela: muove il mare

Si lascia portare dove va il cuore ‒ piccolo e grandioso

senza saperlo.


Ché poi ci sarà almeno uno di noi

a spiegargli quella parola (umanità)

tanto piena e non si sa come

l'hanno pensata tronca.

 

Rita Stanzione

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti